Chi Siamo

Chiara Zini ideatrice del marchio Sartoria Dietro Le Quinte®, laboratorio al servizio del teatro e dello...


le-belle-di-carnevaleChiara Zini ideatrice del marchio Sartoria Dietro Le Quinte®, laboratorio al servizio del teatro e dello spettacolo, nasce a Bologna il 30 Luglio 1978.

Diplomata come stilista disegnatrice di moda nel 1997, corona il suo primo sogno con la partecipazione come finalista al concorso Riccione Moda Italia (concorso creato per la promozione di giovani stilisti), dove vede sfilare 2 abiti disegnati e confezionati da lei.
L’apparizione a Riccione Moda Italia le permette di creare contatti nel settore e ricevere l’incarico di creare tre collezioni  Autunno/Inverno e Primavera/Estate per due aziende del settore.

Dopo un anno di lavoro all’interno di un’azienda che disegna e produce bigiotteria ed accessori (Sissi Rossi), nel 1998 comincia il percorso storico sartoriale con il corso per “esecutori di abiti d’epoca e da spettacolo” organizzato dalla Regione Emilia Romagna, CNA e la provincia di Ferrara.
Il corso  si é concluso con un  lungo stage al Nicolao Atelier a Venezia.

Nel 1999 apre la Sartoria Chiara&Cristina, senza trascurare il percorso formativo: segue due corsi presso il London College of Fashion (Costume) e “a Bottega” da anziane sarte per imparare l’arte della confezione  di pantaloni da uomo, capispalla e  camicieria.

Termina la formazione con un corso intensivo presso un istituto privato, imparando a lavorare la lycra nella confezione di  abiti da “sala” e body con o senza coppe preformate all’interno.

Negli anni 2000, 2001 e 2002 sono state determinanti le collaborazioni con le sovrintendenze ai beni culturali dell’Emilia Romagna e del Friuli Venezia-Giulia per la produzione di capi e lo studio degli usi e costumi dei popoli Romani e Longobardi, dove apprende i metodi di Ricerca Storica.

Il primo spettacolo teatrale di grande successo é stato “Memento” (opera lirica multimediale scritta e diretta dal Maestro Andrea Centazzo in scena al teatro Nuovo di Udine nel 2000), dove sperimenta l’arte dell’ideazione di costumi fantascientifici, che con una proiezione verso il futuro ricordavano i costumi del passato. Sempre lo stesso anno realizza riproduzioni di abiti del grande stilista Erté che faranno parte di una mostra a Salsomaggiore Terme.

I lavori teatrali significativi per l’uso e l’apprendimento di vari materiali sono stati “Il labirinto Svelato” (in opera alla Rocca di Cento di Ferrara nel 2000), “la Dirindina” (al teatro interno di Villa Mazzacorati nel 2000), “Simultas” (in opera al Teatro Comunale di Bologna nel 2001) e “A Ceint in un Boreg” (nel 2001 presso la Rocca di Cento di Ferrara),  “Le Moulin Rouge” (in scena al teatro Guercino di Cento di Ferrara nel 2001).

Per il Palio di Ferrara   ha creato e prodotto i costumi dei Musici della Contrada San Luca (2003) e i costumi per gli sbandieratori  per la Contrada San Giovanni (2006).
Nel 2002-2003 realizza le parti in tessuto per le armature del XV e XVI sec. e le parti sottostanti i camagli e le cotte di maglia per il gruppo storico di combattimenti “I Falchi Pellegrini”.
Dal 2009 ha disegnato e prodotto i capi per il Carro del Guercino del Carnevale Di Cento (Fe) e  per la Confraternita Italiana della Birra Trappista in particolare la realizzazione delle toghe da cerimonia .
Nel 2010 ha prodotto  capi  per spettacoli nei Villaggi Turistici.
Dal 2011 realizza i capi per gli spettacoli delle scuole “l’Accademia” di Budrio (Bo) e “asd Impariamo a Ballare- team Diablo” di Bologna.
Nel 2011 ha  realizzato riproduzioni storiche delle uniformi di Garibaldi e dei garibaldini in occasione dell’anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia.
Dal 2012 comincia la collaborazione con il Magic Roller di Budrio, per la realizzazione di alcuni capi da gara e da esibizione.
Nell’autunno 2010 collabora alla  mostra de “Le Ceramiche di Meissen del XVIII sec.” presso il PriceWaterHouse & Cooper di Milano.
Nello stesso anno l’eccellente collaborazione con un noto fotografo di Milano dell’agenzia “Prima Di Tutto”  porta alla realizzazione di svariati capi di abbigliamento che rendono i  soggetti fotografati Immagini Uniche.

A coronamento delle soddisfazioni personali e professionali la vincita dei premi “Il Rocchetto D’Oro- categoria Medioevo” nel 2009 e “Il Rocchetto d’Oro- categoria Dal Barocco al Risorgimento” nel 2010 (premio che riconosce i miglior sarti che con metodi si sartoria antica creano un capo con assoluta ispirazione filologica), e l’allestimento di uno stand a “Storia in Fiera” a Ferrara.

Durante questi anni ha prodotto svariati costumi d’epoca che sono disponibili al noleggio della Sartoria Dietro Le Quinte®.

Chiara Zini
Sartoria Dietro Le Quinte®